Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bike sharing: la postazione in piazza V. Emanuele non è corretta

Il servizio di nolo non è attivo ma fa già discutere 

 

Premessa: non si è contrari anche se non è attivo. Ma fa già discutere il servizio di bike sharing (una sorta di affitto di biciclette) che l’amministrazione comunale attuerà affidandolo ad una società esterna attraverso una gara d’appalto pubblica. La prima è andata deserta e, presto, se ne farà un’altra che, rispetto alla prima, porta la novità della concessione (al soggetto che risulterà vincitore del bando) di un contributo comunale di 15 mila euro all’anno. Se la giunta ha deciso così nella seduta di alcuni giorni fa (esattamente il 6 giugno scorso) allora perché sono già state collocate (in tempi più recenti) le postazioni comprate e installate con i soldi pubblici? Ma gli interrogativi non finiscono qui. Un ‘occhio vigile’ ci ha fatto notare come sia sbagliata la collocazione della postazione lungo lo stradone di piazza Vittorio Emanuele II. Impatto ambientale e difficoltà per il passaggio delle processioni a parte, lo stradone è area pedonale, come evidenzia il cartello verticale, e perciò è vietato al passaggio delle biciclette (oltre che delle autovetture e motocicli). Allora come si devono comportare le forze dell’ordine? Dovranno sanzionare i trasgressori o chiuderanno gli occhi?