Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Banca Popolare di Bari: ottantotto soggetti indagati per una truffa di oltre 8 milioni di euro ai danni di investitori

Tra i destinatari del provvedimento ci sono organi di vertice e responsabili delle filiali dell’Istituto di Credito  

 

I finanzieri del Comando Provinciale di Bari stanno procedendo alla notifica degli avvisi di conclusione delle indagini preliminari, emessi dalla locale Procura della Repubblica, nei confronti degli organi di vertice protempore della Banca Popolare di Bari e dei responsabili delle filiali dell’istituto di credito, per un totale di 88 soggetti. Le persone destinatarie del provvedimento sono indagate (accertamento compiuto nella fase delle indagini preliminari che necessita della successiva verifica processuale nel contraddittorio con la difesa), in concorso tra loro, in relazione alle loro rispettive funzioni, per l’ipotesi delittuosa di truffa, per un importo complessivo di oltre 8 milioni di euro. L’operazione costituisce l’epilogo di un’articolata attività di indagine scaturita dalle querele presentate nel tempo da 176 persone indotte, mediante artifizi e raggiri, nonché approfittando della particolare situazione di vulnerabilità, all’acquisto di prodotti finanziari cosiddetti ‘illiquidi’ e ad elevata rischiosità emessi dal predetto istituto bancario. Le investigazioni (allo stato, fatte salve le valutazioni nelle fasi successive con il contributo della difesa) hanno permesso di accertare che gli indagati non avrebbero fornito agli investitori notizie appropriate per effettuare consapevolmente le proprie scelte di investimento.