Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I tre clandestini marocchini in fuga: due presi, il terzo è riuscito a farla franca

Operazione congiunta di Capitaneria di porto, polizia e carabinieri

I tre clandestini marocchini fermati (in attesa del rimpatrio, vedi notizia precedente) a bordo della nave italiana ‘Serenade’, attraccata giovedì 18 agosto al molo Tramontana del porto di Monopoli, hanno tentato la fuga stamani 19 agosto. Due sono stati  bloccati all’interno dell’area portuale. Il terzo, un giovane di 23 anni, è riuscito a fuggire a piedi e viene ricercato. Oltre ai militari della Capitaneria di porto sono intervenuti anche polizia e carabinieri. I primi due clandestini hanno tentato la fuga via mare. Uno è stato preso dal personale della Capitaneria di porto mentre era ancora in acqua. L’altro, invece, è riuscito a raggiungere, con l’ausilio di un salvagente (vedi foto) della nave ‘Serenade’, il molo Margherita. Ma appena messo piede sulla terraferma, ha trovato gli agenti di una volante della polizia ad attenderlo. E’ andata bene al terzo clandestino che, a piedi, ha raggiunto l’ingresso della zona portuale del molo di Tramontana e, dopo aver scavalcato i cancelli, ha fatto perdere le tracce. Ora viene ricercato. Gli altri due sono stati riaffidati al comandante della nave Serenade in stato ‘di respingimento in frontiera’. Toccherà a lui rimpatriarli.