Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Quarta atroce beffa consecutiva della White Wise Monopoli: a Caserta nuovamente fatali i secondi finali

I campani s’impongono dopo un tempo supplementare per 90-88 rimontando un doppio svantaggio

 

Un’altra sconfitta incredibile e beffarda (e sono quattro consecutive) per la White Wise Action Now Monopoli. Il Caserta s’impone in casa per 90-88 dopo un tempo supplementare (i 40’ regolamentari si erano chiusi sul 75-75). Per i monopolitani ancora fatali i secondi finali sia quelli regolamentari che al supplementare. Il tiro decisivo da tre punti che dà il successo ai campani è quello di Mei, in precaria coordinazione, allo scadere dell’overtime dopo che, nei minuti finali dei tempi regolamentati i monopolitani avevano piazzato una clamorosa rimonta, ribaltando una partita che sembrava ormai persa. Non si contano più, purtroppo, le occasioni perse allo scadere dalla formazione monopolitana: se soltanto un paio di quei match fossero finiti diversamente, la classifica sarebbe decisamente più tranquilla. Sono tante le recriminazioni di un finale, ancora una volta, al cardiopalma: il canestro del pareggio casertano di Sperduto in una coordinazione che, definire precaria, è riduttivo; l’ultimo tiro di Bastone che si spegne sul ferro; l’ultimo possesso nell’overtime con la palla persa da Ragusa (va detto che i monopolitani protestano per un fallo ai suoi danni non ravvisato), e, beffa delle beffe, il tiro vincente di Mei scagliato all’ultimissimo secondo. Ora non resta che leccarsi le ferite e pensare al doppio match interno consecutivo: mercoledì sera 7 dicembre contro Pescara (alle 20.30) e domenica prossima contro Sala Consilina. Il tabellino: Lucas miglior realizzatore dei campani con 24 punti, seguito da Drigo e Sperduto con 17 a testa. Tra i monopolitani primeggia Ragusa con 21 punti, poi Bastone con 19 mentre Ballabio si ferma a 13 punti.