Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potenza corsaro al ‘Veneziani’. Il Monopoli, pur sconfitto, resta in zona play-off ma occorre una sveglia

Doppio vantaggio dei lucani con Caturano e Di Grazia (regalo di Bizzotto), di Manzari la rete dei biancoverdi 

 

Il Potenza sbanca il ‘Veneziani’ col punteggio di 1-2, lascia la zona play-out e condanna il Monopoli ad una sconfitta senza attenuanti. La squadra biancoverde, che mantiene il settimo posto insieme a Gelbison e Foggia, comincia bene il match sprecando due occasioni che potrebbero indirizzare la gara sul binario giusto con Starita (questa dell’attaccante è clamorosa) e Bizzotto, poi anche con Montini, ma non si riesce a far breccia nell’arcigna difesa rossoblù che fa da baluardo dinanzi all’ottimo portiere Gasparini (super nelle deviazioni in calcio d’angolo proprio sui colpi di testa di Bizzotto e Montini) e come spesso accade alla prima occasione propizia gli avversari passano in vantaggio (a dire il vero un primo campanello d’allarme c’era stato poco prima della conclusione aerea dell’attaccante biancoverde, quando Viteritti, in ripiegamento difensivo, aveva interrotto provvidenzialmente un fraseggio tra Caturano e Di Grazia, destinato al gol). Un gol che giunge puntuale al 17’ proprio con un altro fraseggio tra i due attaccanti potentini: la conclusione vincente è del centravanti Caturano. Al 38’ un errore di Bizzotto mette Di Grazia solo davanti a Vettorel che non può nulla sul tiro ravvicinato del giocatore rossoblù. Il Monopoli accusa il colpo e nella ripresa rischia almeno altre due volte di capitolare dopo un colpo di testa di Girasole che si stampa sulla traversa e una conclusione di Di Grazia, partito forse in fuorigioco, che Vettorel sventa come può, poi l’azione sfuma sul fondo. Il Monopoli dimezza lo svantaggio al 34’ grazie a Manzari su passaggio di Rolando, entrato poco prima. Fino al termine non accadrà più nulla.