Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

‘Manita’ del Monopoli alla Gelbison: il ritorno al successo vale una piccola risalita in classifica

Le reti di Pinto, pari di De Sena, poi dilagano De Santis, Manzari, Viteritti e Starita

 

Successo con una cinquina di reti del Monopoli sul campo della Gelbison. Tre punti che valgono una piccola risalita in classifica dal 13mo all'11mo posto dopo il completamento dei risultati di quest’ultima giornata d’andata. Non era mai accaduto un punteggio simile in questa stagione e la vittoria ritorna in un momento delicato dei biancoverdi che non vincevano dal 27 novembre scorso e che erano reduci da due consecutive sconfitte casalinghe. Per mister Pancaro è il primo successo in trasferta dal suo avvento sulla panchina. Un successo che non fa una grinza ed il punteggio di 5-1 poteva anche essere più largo se non ci fosse stato un gol annullato a Starita (dopo che i biancoverdi avevano colpito un palo sulla stessa azione) ed un altro legno colpito da Rolando sul finire della gara. Le note dolenti vengono dall’infermeria: Bizzotto, Pinto e Fella sono usciti malconci dal campo di Agropoli dopo che Pancaro aveva fatto a meno di Piarulli (fermatosi nel riscaldamento ma dato nell’undici titolare, poi è stato sostituito da Drudi), Fornasier, Nocchi, Bussaglia, De Risio e Vassallo (quest’ultimo squalificato). Questa è la situazione in vista dell’ultimo match della stagione in programma il 23 dicembre a Taranto, gara valida per la prima giornata di ritorno.

La cronaca. Sin dalle battute iniziali è il Monopoli a condurre il gioco ed al 9’ è Pinto ad aprire le marcature con un sinistro al volo che fa secco D’Agostino. Il terzino monopolitano sfiora il raddoppio all’11’ con un altro tiro al volo con palla che finisce fuori. Al 20’ unica sbavatura di Drudi che stende platealmente Sane poco fuori dall’area. Il difensore si prende l’ammonizione e De Sena, direttamente su punizione infila il pallone all’incrocio dei pali per l’1-1. Al 28’ cross di Pinto dalla sinistra, velo di Fella ma Rolando non è puntuale sull’invito del compagno e l’azione sfuma nel nulla. Al 30’ occasione per la Gelbison: De Sena si mostra altruista quando potrebbe tentare la conclusione ma il suo passaggio davanti all’area piccola non viene raccolto da nessun compagno. Al 35’ il raddoppio del Monopoli: angolo di Manzari e De Santis, in terzo tempo, brucia gli avversari insaccando di testa la palla dell’1-2. Al 41’ rete annullata a Starita per un presunto fuorigioco dopo che l’attaccante aveva raccolto la palla finita sul palo della porta campana. All’inizio della ripresa l’allenatore della Gelbison De Sanzo (ex giocatore del Monopoli negli anni scorsi) mette forze fresche: dentro Papa e Faella ma è il Monopoli a triplicare con Manzari che di sinistro piazza la palla alla destra dell’incolpevole D’Agostino. Al 12’ Rolando (tra i migliori in campo) si vede negare il gol da D’Agostino che gli devia in angolo un velenoso sinistro. Al 13’ la difesa campana va letteralmente in bambola e Viteritti si ritrova tra i piedi una palla che è solo da depositare in rete per l’1-4. Al 39’ chiude i conti Starita che si beve tutta la difesa della Gelbison piazzando un diagonale fuori dalla portata del portiere avversario. Al 43’ il palo di Rolando e sul finire anche gloria per i 18enni Cascella (esordio assoluto) e Di Benedetto.