Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la terza volta consecutiva il Monopoli cede le armi in casa: il Crotone coglie il successo grazie a Chiricò

Un gol ed un assist per l’attaccante calabrese, Starita torna a segnare su rigore ma è tutto inutile

 

Il ‘Veneziani’ diventa sempre più terreno di conquista da parte delle squadre ospiti. Il Monopoli comincia l’anno nuovo con una sconfitta per 1-2 contro la vice capolista Crotone ed è la terza battuta d’arresto consecutiva nelle ultime tre gare giocate in casa e tutte sconfitte con l’identico punteggio 1-2. Gare un po' in fotocopia: la compagine biancoverde va sotto di due reti e poi riesce solo a dimezzare lo svantaggio. Era accaduto contro Potenza e Pescara e si è ripetuto anche contro la squadra calabrese passata in vantaggio al primo minuto della ripresa con un colpo di testa di Vitale su assist di Chiricò (con il portiere Vettorel non esente da colpe) e raddoppio di quest’ultimo dopo che la lancetta dei minuti è andata avanti di altri sei minuti. Ad 11’ dal 90’ ha riaperto il match il rigore trasformato da Starita (nella foto) per un atterramento di Manzari ad opera di Kargbo ma fino al termine il Monopoli non ha più impensierito la compagine calabrese che si è portata a casa il bottino pieno. Indubbiamente con merito di fronte ai biancoverdi che hanno evidenziato, ancora una volta, carenze in attacco. Praticamente, oltre al rigore, solo Viteritti (che non è un attaccante) ha tirato in porta al 14’ del primo tempo ma Dini non si è fatto sorprendere dal tiro un po' sbilenco dell’esterno destro monopolitano. Il Crotone, oltre ai due gol (per opera soprattutto di Chiricò), si è visto annullare una rete all’11’ del primo tempo su un colpo di testa di Cuomo che ha raccolto il calcio di punizione battuto dal solito Chiricò. La squadra calabrese, al suo sedicesimo successo stagionale, continua la rincorsa al Catanzaro (distante sei punti) mentre il Monopoli resta in dodicesima posizione.