Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

B Interregionale al via: è subito derby tra la White Wise Monopoli e il Molfetta degli ex Carolillo, Calisi e Formica

Si gioca domenica 1 ottobre alle ore 18 sul parquet della tensostruttura di via Amleto Pesce

 

E’ finito il periodo della preparazione e delle amichevoli: tra sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre comincia il nuovo campionato di serie B Interregionale e l’ambiziosa White Wise Basket Monopoli affronta in casa (tensostruttura di via Amleto Pesce alle ore 18 dell’1 ottobre) il Molfetta degli ex Sergio Carolillo (il coach), Marco Formica e Andrea Calisi, tutti monopolitani. Un motivo in più per rendere la sfida più intrigante. Il match sarà anche una sfida tra l’allenatore monopolitano ed il suo collega Antonio Paternoster, chiamato alla guida della White Wise per compiere un secondo miracolo: quello di riportare la squadra alla promozione in serie B nazionale dopo averne compiuto un altro tre anni fa con una salvezza insperata alla guida del Monopoli.  “Finalmente si inizia con le partite vere – afferma Paternoster - dopo tanti allenamenti e amichevoli, ora la palla passa al campo perché da domenica si fa sul serio”. “Ci arriviamo con tanto entusiasmo - sottolinea il coach - e tanta voglia di fare bene. L’unico rammarico, se di rammarico possiamo parlare visto che sono cose normali durante la preparazione, è quello di non aver mai avuto tutto il roster a disposizione a causa di acciacchi vari. Affrontiamo una squadra ben allenata - aggiunge Paternoster- e competitiva, come dimostrato anche nelle amichevoli disputate sino a questo momento. In più, immagino che Sergio Carolillo, Calisi e Formica possano avere motivazioni particolari nell’affrontare la squadra della loro città. Sarà una stagione lunga (o almeno lo speriamo) - prosegue il coach della White Wise - nella quale sarà importante iniziare bene e disputare una prima fase importante”. In settimana c’è stata la risoluzione con Elio Preite: “una scelta consensuale - spiega Paternoster - ora stiamo valutando se sostituirlo o proseguire con gli uomini attualmente a disposizione. Certo, il focus sul mercato resta acceso”.