Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pessimo arbitraggio di Nicolini che scontenta tutti: gode la Juve Stabia, nuovamente penalizzato il Monopoli

In vantaggio con un rigore di Borello, la squadra monopolitana si fa rimontare dopo una doppia espulsione 

 

Una pessima direzione di gara del signor Nicolini di Brescia indirizza il risultato di Monopoli-Juve Stabia. La capolista vince per 1-3 in rimonta e consolida il primo posto in classifica del girone C di serie C, i biancoverdi restano fermi in zona play-out. Che l’arbitraggio non sia stato all’altezza della situazione (e per il Monopoli è il terzo turno di fila che viene penalizzato) lo dimostrano prima le recriminazioni dei campani sul rigore assegnato ai padroni di casa al 38’ del primo tempo per un fallo di Baldi su Bulevardi e trasformato da Borello. Ne è seguita la vibrata protesta del tecnico Pagliuca che è stato espulso. Stessa sorte è toccata anche ad Hamlili al 43’ per una entrata ritenuta violenta ai danni di Romeo a centrocampo. In inferiorità numerica il Monopoli ha subito il contraccolpo psicologico e tecnico e Piovanello, entrato all’inizio della ripresa, con una conclusione a giro (più un cross che un tiro), che ha sorpreso un po' Gelmi, al 7’ ha riportato in parità il match. Lo stesso Piovanello ha chiuso il match al 48’ dopo un evidente fallo commesso dallo stesso ‘vespino’ ai danni di Iaccarino senza alcun intervento della terna arbitrale. Un arbitro che ha pure sorvolato su un tocco di mano del portiere stabiese Thiam fuori area al 30’ del s.t. assegnando solo un calcio di punizione al Monopoli. Secondo il regolamento, solo in una chiara occasione da gol quel tocco di mano può essere sanzionato con un cartellino rosso, ma il giallo ci poteva anche stare. Fin qui i casi contestati: nessun dubbio invece sul doppio giallo che è valso il cartellino rosso a De Risio che ha costretto la sua squadra a giocare con due unità in meno dal 23’ del secondo tempo. Decisioni arbitrali a parte, resta da raccontare il gol di Adorante (quinto gol in tre partite) al 20’ che ha completato la rimonta dopo una banale palla persa in costruzione da Vitale. Tre minuti prima Tommasini aveva sbagliato il pallonetto per riportare il Monopoli nuovamente in vantaggio.