Monopoli Libera

l'informazione monopolitana

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Monopoli fa muro a Picerno e torna a casa con un prezioso pari, ora è terz’ultimo in classifica

I lucani sbagliano un rigore con Ceccarelli, i biancoverdi reclamano per due decisioni dubbie dell’arbitro Grasso

 

Il Monopoli esce imbattuto dal difficile campo del Picerno ma si vede scavalcato in classifica dalla Virtus Francavilla che ora è al quart’ultimo posto con un punto di vantaggio sui biancoverdi, distanziati sempre di quattro lunghezze dalla Turris che ha pareggiato in casa contro il Taranto. La gara in terra lucana finisce sullo 0-0 con i padroni di casa che sciupano un calcio di rigore al 24’ della ripresa con Ceccarelli che calcia il pallone alto sulla traversa di Gelmi. E’ stata l’azione più pericolosa del match con Pitarresi che ha servito in area Santarcangelo che è finito a terra dopo un contatto con Gelmi. Proteste inascoltate dei monopolitani ma Ceccarelli ha clamorosamente fallito dagli undici metri. Anche il Monopoli ha protestato due volte sul finire della gara quando Tommasini ha messo un pallone in rete che l’arbitro ha annullato .non si sa bene per quale motivo. Ne ha fatte le spese l’allenatore Taurino, mandato anzitempo negli spogliatoi. Poi anche Borello ha reclamato su un intervento dubbio di un difensore lucano che non gli ha permesso di indirizzare la palla nello specchio della porta. L’ingresso del fantasista ha indubbiamente ravvivato il gioco del Monopoli e Borello proprio alla fine si è visto respingere dal portiere Merelli il pallone del possibilissimo vantaggio. La difesa monopolitana ha retto bene il gioco dei lucani, per la verità spuntati in attacco dopo l’uscita per infortunio di Murano. Contro il Brindisi, nel turno di mercoledì 6 marzo in casa, occorrerà il successo a tutti i costi per posizionarsi nel migliore dei modi in classifica.